Tutti i servizi di car sharing attivi a Roma

Smart davanti Piazza San Pietro

Nella capitale operano 8 servizi di car sharing, ognuno con caratteristiche e soprattutto veicoli molto diversi. La città non è ancora completamente coperta dai servizi di condivisione, perché tutte le piattaforme impediscono di lasciare il mezzo nelle zone particolarmente popolate di Roma, indipendentemente dal modello.

Ad essere ancora escluso dall’opportunità di utilizzo è il quadrante Sud-Est. Ci sono diversi quartieri a non avere piazzole di sosta dedicate e quindi non si possono trovare le vetture del car sharing.

Ovviamente la zona servita meglio è quella centrale, anche a beneficio dei turisti che visitano la città eterna e che vogliono muoversi più velocemente. Per conoscere meglio i servizi di car sharing presenti a Roma, bisogna fare un esame dettagliato di ogni operatore e della sua offerta.

Enjoy

Enjoy

La piattaforma è stata creata da Eni in collaborazione con Trenitalia, Fiat e Piaggio. Enjoy conta 600 Fiat 500 e 300 Piaggio Mp3, ovvero motorini a tre ruote nella loro versione 300LT Business Abs. Per prendere in prestito la vettura si pagano 25 centesimi di euro al minuto, mentre lo scooter costa 3 centesimi di euro al minuto.

Se si desidera usare il veicolo per un periodo più lungo, ovvero per 24 ore, si può approfittare di una tariffa a forfait di 50 euro per le quattro ruote e di 60 euro per le tre ruote. Sono inclusi 50 chilometri di tragitto per ciascuna locazione. Superata la soglia si pagano 25 o 35 centesimi di euro, a seconda del veicolo scelto, per ogni chilometro.

Non viene richiesto alcun pagamento per l’iscrizione e si fa semplicemente esibendo carta d’identità, patente, codice fiscale e carta di pagamento.

Car2Go

Car2Go

A possedere questo servizio di car sharing a Roma è l’azienda tedesca Daimler, che impiega 600 Smart a disposizione per il noleggio. L’impresa è presente anche a Firenze, Torino e Milano, nonché in vai Paesi del mondo.

Si devono spendere 9 euro per iscriversi, ma si ottiene un bonus di 15 euro da spendere entro trenta giorni. Il costo di noleggio ammonta a 29 centesimi al minuto, di 14,90 euro all’ora e 59 euro per 24 ore.

Ci sono diverse opzioni da scegliere, ma i prezzi sono abbastanza alti rispetto alla concorrenza.

Share’ngo

Share'ngo

L’azienda, presente anche a Milano e Firenze, mette a disposizione diverse vetture elettriche, si tratta di quadricicli di produzione cinese. Bisogna registrarsi pagando 10 euro, ma si ottiene la prima mezz’ora di noleggio gratuita. L’apertura del mezzo avviene con un’apposita cart oppure con lo smartphone.

Il costo equivale a 28 centesimi al minuto per l’utilizzo e di 10 centesimi di euro mentre si lascia l’auto parcheggiata. Ci sono piani personalizzabili con chilometraggio illimitato. Le donne che desiderano usare il mezzo tra l’1 e le 6 del mattino, non pagano.

2hiresharing

2hiresharing

L’impresa romana offre scooter elettrici, lavorando con il programma Luiss Green Mobility e collaborando con Mercedes-Benz e Intesa Sanpaolo. Ci sono 100 veicoli a disposizione e non è previsto alcun costo di abbonamento, ma è attualmente in fase di rodaggio.

Zig Zag

ZigZag

La startup innovativa propone 450 Tricity Yamaha 125, nessuna spesa per la registrazione da effettuare con la patente, ma con diverse zone cella città non coperte. Si pagano 29 centesimi di euro al minuto, 14,90 euro all’ora e 59 euro per le 24 ore.

Car sharing Roma

Car Sharing Roma Capitale

Il servizio pubblico comunale propone 160 vetture di vario genere e 110 parcheggi, ma assomiglia molto a un noleggio tradizionale. Il mezzo deve essere riportato nell’area di sosta dove è stato prelevato e si paga per abbonamento annuale da 120 euro. Ogni volta è necessaria una prenotazione con almeno 1 minuti d’anticipo.

Scooterino

Scooterino

Funziona come Bla Bla car, ma si basa sulle due ruote. Si condivide il tragitto in motorino pagando un rimborso chilometrico con cui pagare il proprietario del motorino, oltre alla commissione per l’impresa.

Scuter

Scuter

Si possono noleggiare tricicli elettrici per girare liberamente in città e vengono proposti prezzi personalizzati e offerte periodiche dedicate soprattutto a chi si muove nelle zone centrali servite. Chi collabora nella promozione, può usufruire di tragitti gratuiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *