Come vendere un’auto incidentata

Vendere una macchina incidentata

Gli incidenti stradali capitano ogni giorno, nonostante i vari strumenti di prevenzione come le nozioni di sicurezza stradale, le autorità preposte all’applicazione della legge, la segnaletica stradale, eccetera eccetera.

In caso di incidente, la cosa più importante a cui pensare è la propria salute. Se ne usciamo completamente illesi, a quel punto possiamo preoccuparci della nostra macchina, che l’assicurazione dichiarerà incidentata.

Chiariamo il concetto di auto incidentata. Con questo termine s’intende una vettura che, in seguito ad un incidente stradale, riporta danni alla carrozzeria e alla parte meccanica.

Naturalmente le conseguenze possono essere diverse a seconda dell’avvenimento, tuttavia spesso potrebbe non convenire effettuare un intervento di riparazione per ripristinare lo stato originale.

Il costo di carrozziere e meccanico potrebbe essere superiore al valore del veicolo e ciò implicherebbe una perdita economica.

In un contesto simile, le vetture incidentate diventano beni di cui disfarsi, per recuperare parte del valore e sostituire un’auto che non funziona più correttamente.

Soluzioni per la vendita

Negli ultimi anni ci sono sempre più acquirenti che accettano di comprare auto incidentate, anche in maniera completa. Non mancano, tuttavia, le possibilità di trovare individui non affidabili, pronti a compiere azioni non legali.

Si deve quindi prestare la massima attenzione e adottare alcuni accorgimenti importanti. Se si ha a che fare con un privato, bisogna chiedere il codice fiscale e la carta d’identità, documenti necessari per eseguire il passaggio di proprietà. Meglio inoltre prediligere il pagamento in contanti, recandosi in banca a effettuare il versamento con l’acquirente, per verificare che le banconote non siano false.

Ci sono comunque anche alcune aziende interessate a entrare in possesso di auto incidentate, in questo caso si dovranno verificare le loro credenziali e assicurarsi di seguire tutte le procedure previste dalla legge.

Vendere i pezzi di ricambio

Una vettura danneggiata in seguito a un incidente può essere impiegata per i pezzi di ricambio. A seconda dell’entità dei guasti, si può considerare di consegnare il mezzo a uno sfasciacarrozze, ma in questo caso si dovrà pagare il servizio, mentre il tecnico potrà rivendere i pezzi. Meglio verificare l’effettivo stato del mezzo e delle singole parti, che vanno rimosse e rivendute a pezzi di ricambio.

Ci si può mettere d’accordo con commerciante per recuperare i pezzi di ricambio riutilizzabili e recuperare parte del denaro circa il valore della vettura. Va precisato che in questo caso bisogna comunque rivolgersi a un venditore che usa ricambi usati e svolge l’attività nel pieno rispetto delle normative vigenti.

Vendere la macchina intera

A chi vendere l’auto incidentata? Se si decide di disfarsi della vettura intera, bisogna verificare due opzioni: il privato e l’azienda. Nel primo caso si deve trovare qualcuno che sia disposto a pagare il prezzo richiesto o comunque trattare senza andare al di sotto del minimo deciso dal venditore, restando nei valori di mercato in base al tipo di vettura e ai danni. Nel secondo caso si possono trovare imprese pronte ad acquistare le auto incidentate. Visionano il veicolo, ne fanno una valutazione e quindi avanzano l’offerta.

Si presentano con esperti e con la documentazione necessaria per svolgere il passaggio di proprietà legalmente. Si guadagna forse meno rispetto alla vendita dei singoli pezzi di ricambio, ma per esserne certi è necessario verificare il modello di auto e i danni riportati, controllando l’andamento del mercato per il tipo di veicolo usato. Va precisato che le aziende interessate a questo tipo di acquisti giocano sui danni per sfruttare i prezzi bassi ai fini del proprio profitto, quindi non si può pensare a un grande ricavo dalla vendita a una ditta specializzata. Loro potrebbero poi venderla all’estero.

Brand famosi acquisto di auto incidentate

Sul mercato ci sono molte imprese che si occupano della compravendita di auto incidentate, ma tra queste alcuni brand sono diventati davvero celebri, come NoiCompriamoAuto, con 40 sedi in Italia, oppure Samautocars con sede a Milano, ma operante in tutto il Nord Ovest e in Emilia Romagna. Autosinistrate vanta sedi a Milano, Modena e Roma, ma opera in tutta Italia. Ci sono poi molte aziende locali e si possono sentire più pareri sulla valutazione.

Procedura burocratica

Per poter completare la vendita dell’auto incidentata bisogna fornire al compratore le proprie credenziali, il certificato di proprietà della vettura e quindi la carta di circolazione. Oltre a questi documenti, è necessario firmare appositi moduli in modo da poter procedere con la radiazione del mezzo dal registro della Motorizzazione Civile. Si deve concludere in un paio di giorni e quindi si riceve un certificato che attesta l’avvenuta radiazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *