Preparare l’auto per un viaggio in inverno

Preparare la macchina per un viaggio invernale

Quando arriva l’inverno facciamo il cambio di stagione per vestirci in modo da difenderci dal freddo. La stessa attenzione dobbiamo rivolgerla ai nostri veicoli.

Con il freddo di questi giorni e il Capodanno alle porte, approfittiamo per dare qualche consiglio per quando ci mettiamo al volante d’inverno. In questo periodo dell’anno neve, ghiaccio, pioggia, senza dimenticare il freddo stesso, sono fattori di rischio che possono causare incidenti, anche molto gravi.

Il pericolo maggiore è rappresentato dal ghiaccio sulla strada che impedisce la perfetta aderenza sull’asfalto. Come regola di base dobbiamo prestare attenzione ai cartelli o agli avvisi posti lungo il ciglio delle strade, collocati in base alla situazione meteorologica, ma oltre a questo semplice accorgimento ci sono altre linee guida e consigli da seguire.

Come al solito una corretta manutenzione della macchina, oltre ad evitare guasti e problematiche varie, è sinonimo di sicurezza. Quando fa particolarmente freddo bisogna controllare assolutamente i livelli dei fluidi, con particolare attenzione all’antigelo nel radiatore. È molto importante controllare anche che i freni e la batteria siano in perfette condizioni, così come gli indicatori di direzione e il battistrada dei pneumatici.

Potrà sembrare banale ma bisogna appurare anche i livelli del liquido tergivetri e la situazione delle spazzole tergicristalli, in modo da pulire velocemente il parabrezza in caso di neve, grandine o pioggia. Ovviamente bisogna sempre portare le catene o in alternativa passare ai pneumatici invernali. Non dimentichiamoci altri elementi utili come il triangolo d’emergenza, il giubbotto catarifrangente, fusibili di riserva, attrezzi, torce elettriche e così via. Vale la pena anche prendere una vecchia coperta che non usiamo più e conservarla nel portatagli, in caso fossimo costretti ad una sosta prolungata.

Prima di partire

È necessario programmare il viaggio in maniera accurata. Innanzitutto controlliamo le condizioni meteorologiche e la situazione del traffico. Salviamo nella rubrica del cellulare i numeri di emergenza ed eventualmente installiamo un’applicazione di geolocalizzazione di soccorso.

Non facciamo troppo affidamento sul navigatore ma pianifichiamo il viaggio prima di partire, studiando percorsi alternativi e individuando aree di sosta presenti lungo il tragitto.

Se la macchina è stata parcheggiata in una zona soggetta al gelo, dobbiamo controllare l’efficacia delle pastiglie dei freni prima della partenza perché potrebbero essere congelate.

Se utilizziamo il portapacchi, sistemiamo i bagagli con la massima cura, facendo particolare attenzione agli sci.

Viaggiate senza fretta e soprattutto senza voler recuperare il tempo perduto, magari in seguito ad incidenti, strade ghiacciate o brutto tempo.

Durante il viaggio

Guidate con prudenza e agite delicatamente sul volante, acceleratore e freno. Se l’asfalto è molto scivoloso, evitate di aumentare il rischio guidando in maniera aggressiva. Evitate anche i sorpassi se vi sono condizioni climatiche avverse.

Adattate la velocità al livello di visibilità e all’aderenza al terreno. Evitate il più possibile le zone d’ombra e tenete a mente che se la strada riflette la luce, molto probabilmente vi si è formato del ghiaccio. Fate il pieno di carburante in modo da garantirvi il riscaldamento e supportare il veicolo al peso aggiuntivo delle valigie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *