Come risparmiare sull’assicurazione auto

Risparmiare sulla RCA

Attualmente la situazione per il mercato automobilistico e per gli automobilisti italiani non è tra le più rosee. Il mercato della vendita auto è in crisi e il costo per mantenere un’automobile aumenta sempre di più tra il caro benzina e il caro assicurazioni.

Il singolo automobilista può fare qualcosa per ridurre le tariffe assicurative. Negli ultimi dieci anni i costi per assicurare la propria vettura sono aumentati del 98%, come dichiarato da Adusbef (L’Associazione difesa consumatori ed utenti bancari, finanziari ed assicurativi) e Federconsumatori.

Le due associazioni dei consumatori esigono degli interventi per frenare questo andamento chiedendo un incremento della trasparenza e della competitività tramite il potenziamento del ruolo degli agenti plurimandatari. In attesa di una risposta concreta e di proposte valide noi della redazione di consigli-auto.it abbiamo deciso di dare qualche consiglio su come risparmiare sul caro-polizza.

L’RC auto è una vera e propria stangata per il bilancio di molte famiglie italiane, che ogni 6 mesi o a fine anno devono passare attraverso le “forche caudine” dell’assicurazione auto. Pagare la polizza auto, piaccia o non piaccia, è un obbligo per legge, ma esistono diversi metodi e soluzioni per risparmiare notevolmente. Il primo consiglio che vi diamo è quello di affidarvi ad un’assicurazione online, che ormai offre gli stessi e identici servizi di un’assicurazione tradizionale ma a prezzi decisamente più convenienti. Molte spese come lo stipendio del personale, o costi di ufficio come cancelleria ed illuminazione non esistono, quindi le compagnie assicuratrici possono offrire online ai propri clienti prezzi molto più vantaggiosi.

Confrontate i prezzi

Come scegliere la migliore assicurazione online? In questo caso ci vengono in soccorso i siti comparatori, che automaticamente confrontano i prezzi migliori delle varie compagnie. Una volta inseriti i propri dati personali e quelli della propria auto, con pochi clic sarà possibile avere un preventivo completo ed esauriente in base al proprio stile di guida, risparmiando anche molte centinaia di euro. Inoltre con la liberalizzazione sul mercato delle assicurazioni è molto più facile svincolarsi da una compagnia assicuratrice, ed affidarsi ad un’altra più economica senza l’obbligo di disdetta. Per questo motivo le assicurazioni tengono a tenersi stretti i vecchi clienti con offerte e promozioni, quindi tenetele sempre d’occhio.

Se invece non siete particolarmente affini al web, rivolgetevi alle agenzie del vostro territorio. Ma non fermatevi alla prima compagnia, ma chiedete diversi preventivi rivolgendovi ad altre agenzie in modo da poter comparare le offerte. In questo modo è possibile analizzare le opzioni che si adattano meglio alle vostre esigenze, confrontando la copertura e i prezzi. Confrontare le offerte di diverse compagine può portare ad un risparmio medio di 120 € all’anno.

Valutate bene le vostre esigenze

Prima di scegliere l’assicurazione bisogna riflettere bene su quali sono le vostre reali esigenze e sulle coperture realmente necessaria. Ad esempio, se la vostra auto è parcheggiata in garage da diversi anni senza alcun problema, si può fare a meno dell’assicurazione furto e incendio, optando solamente per la RCA.

Considerate le vostre abitudini

Mentre siete in cerca dell’assicurazione più conveniente, non bisogna trascurare coperture e servizi che potrebbero diventare indispensabili in futuro, ad un costo più elevato. Fate molta attenzione alle garanzie accessorie che intendete aggiungere. Una polizza che costa poco non sempre si tramuta in un vantaggio, ma dovete scegliere le varie garanzie anche in base al vostro stile di guida. Se per esempio viaggiate spesso di notte, è opportuno sottoscrivere una polizza che preveda il soccorso stradale anche nelle ore notturne. Molto utile è anche la polizza Kasko, che risarcisce i danni alla vostra auto in caso di sinistro con colpa con altri veicoli. In un primo momento queste garanzie accessorie potranno far lievitare il prezzo, ma vi eviteranno eventuali spese future trasformandosi di fatto in una forma di risparmio intelligente.

Attenzione agli optional

Il valore del veicolo influenza il prezzo da pagare per l’assicurazione. Quindi se si decide di aggiungere degli extra che non sono previsti di serie, inevitabilmente aumenterà il costo dell’assicurazione. Così prima di far installare uno stereo o il tettuccio apribile, valutate se ne vale veramente la pena.

Analizzate la convenienza di aggiungere un secondo guidatore

Per evitare problemi in futuro è meglio specificare all’assicuratore se i conducenti saranno più di uno. Di solito, aggiungere un conducente occasionale nella polizza non cambia sensibilmente il costo, a meno che non si tratti di giovani o neopatentati. Queste tipologie di conducente hanno un profilo di rischio più alto e di conseguenza l’assicuratore considera una maggiore probabilità di incidente con conseguente aumento del premio.

Pagate in un’unica soluzione

Molte persone optano per il pagamento semestrale delle assicurazioni, ritenendo che rateizzando la polizza si possa ottenere un risparmio. In realtà non è così, anzi le assicurazioni semestrali spesso comportano dei costi maggiori per gli automobilisti. Vi consigliamo invece il pagamento annuale dell’Rc auto, che può sembrare una “mazzata” poiché si paga in una sola soluzione, ma in realtà evita spese aggiuntive.

In alcune compagnie, il pagamento della polizza a rate semestrali (in alcuni casi anche trimestrali) comporta un aumento del premio che può arrivare fino al 7%. In conclusione, il pagamento annuale della polizza è la scelta più conveniente.

Attenzione al rinnovo

L’assicurazione è un contratto annuale, quando la data della scadenza si avvicina è necessario stare attenti e confrontare le altre offerte del mercato ed eventualmente cambiare compagnia, scegliendo la più conveniente.

Approfittate delle promozioni

Alcune compagnie assicurative adottano delle promozioni o offerte che possono abbassare di molto il prezzo della polizza. In alcuni casi possiamo trovare una specie di 3 x 2 attraverso il quale si abbinano altri prodotti assicurativi a prezzi convenienti. In altri casi sono offerti degli sconti ai clienti per l’acquisto della polizza in anticipo rispetto alla scadenza o con il pagamento con carta di credito.

Installare la scatola nera

Si tratta di un dispositivo elettronico con tecnologia GPS che registra una serie di dati relativi alla condotta dell’assicurato semplificando le indagini seguito di un incidente. È una novità introdotta con il DDL concorrenza che permette forti sconti a chi decide di installarla.

Guidate saltuariamente? Assicurazioni chilometriche!

Infine ecco un ultimo consiglio per gli automobilisti che non utilizzano molto l’auto, o che lo fanno solo in determinati periodi dell’anno. Le assicurazioni chilometriche sono fatte su misura per chi non usa spesso l’auto. Se per esempio andate al lavoro con i mezzi pubblici, e prendete l’auto saltuariamente nel weekend, le assicurazioni chilometriche sono l’ideale e naturalmente offrono un premio assicurativo molto più basso.

Se invece lavorate o studiate fuori città, e vi fate ritorno solo in determinati periodi dell’anno, sono particolarmente utili le assicurazioni chilometriche, che appunto permettono di pagare una cifra stabilita in base ai chilometri percorsi. State attenti però a non superare i limiti previsti dall’assicurazione, o rischiate sanzioni di adeguamento al premio piuttosto elevate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *